I soci di Banca Popolare · Volksbank dicono sì al progetto di fusione con Banca Popolare di Marostica

Elementi Navigazione

I soci di Banca Popolare · Volksbank dicono sì al progetto di fusione con Banca Popolare di Marostica

News

Pubblicato il 23/02/2015

Michaeler: “Una tappa importante nel progetto di crescita”

L'Assemblea straordinaria dei soci di Banca Popolare · Volksbank ha approvato in serata, a grande maggioranza, il progetto di fusione con Banca Popolare di Marostica, con il 94,7 percento dei voti.


I soci Volksbank approvano con una larga maggioranza del 94,7 percento il progetto di fusione con Banca Popolare di Marostica. Ben 1.129 i soci presenti con 1.402 voti al Kurhaus di Merano, dove il progetto è stato illustrato nel dettaglio prima di aprire la votazione. “L'esito positivo del voto spiana la strada per una crescita solida e duratura nel tempo per Banca Popolare · Volksbank, che diventa una delle più importanti banche regionali nel Nord-Est”, questo il commento del presidente Otmar Michaeler. “L'aggregazione offre alla nostra Banca la possibilità di crescere ulteriormente nel Nord-Est e di aumentare la visibilità. L’obiettivo è di consolidare nel tempo la redditività della Banca, in modo che i nostri soci possano usufruire anche in futuro di un rendimento stabile”.
 
Proprio ieri (domenica 22 febbraio), i soci della Banca Popolare di Marostica avevano approvato nella loro assemblea il progetto di fusione, con il voto favorevole del 99 percento.
Il progetto di fusione contempla l'acquisizione da parte di Volksbank della Banca Popolare di Marostica e delle sue 61 filiali. Complessivamente, la somma dei mezzi amministrati sale così a 15 miliardi di euro, il numero complessivo di filiali a 194 ed il numero di collaboratori a 1.458 (vedi tabella). Nasce una Banca che potrà contare su 250.000 clienti in otto province, con oltre 53.000 soci.
Con l’aggregazione, Banca Popolare · Volksbank acquisisce anche l‘86% della Banca di Treviso (facente parte del Gruppo Banca Popolare di Marostica), che viene dunque incorporata a sua volta.
La fusione produrrà i suoi effetti legali a partire dal 1 aprile.
 
Il nuovo assetto organizzativo prevede due poli commerciali. Le filiali nelle province di Bolzano, Trento e Belluno vengono coordinate da Bolzano. Le filiali nelle province di Vicenza, Padova, Treviso, Venezia e Pordenone vengono assegnate al nuovo polo commerciale Veneto, con sede a Marostica. “In questo modo Banca Popolare · Volksbank viene ad operare su due mercati di riferimento, con un forte radicamento di soci e clientela”, ha sottolineato Michaeler. “Rafforziamo così anche il nostro mercato di origine in Alto Adige”.
 
Sulla scia della fusione, l'Assemblea straordinaria dei soci ha deliberato le modifiche statutarie collegate. Si è deciso che in futuro nel nuovo Consiglio di Amministrazione troveranno posto tre consiglieri provenienti dal Veneto ed uno di essi sarà vicepresidente della Banca. È stato inoltre riconfermato il numero complessivo di 12 consiglieri.
 
I costi della fusione vengono sostenuti con i mezzi derivanti dall’aumento di capitale dell’esercizio 2012. In previsione di eventuali ulteriori acquisizioni, fusioni o aperture di filiali, l'Assemblea straordinaria dei soci ha autorizzato il Consiglio di amministrazione ad effettuare un aumento di capitale pari a 100 milioni di euro, così come era già stato deliberato nel 2012 e precedentemente nel 2008.
 
  
La nuova Volksbank
                                   Volksbank               Banca Pop. di Marostica             Dopo fusione
Filiali                               133                                 61                                               194
Soci                             46.294                             7.085                                           53.379
Collaboratori                 1.061                               397                                             1.458
Mezzi amm.            11,5 Mrd. Euro               3,5 Mrd. Euro                                 15 Mrd. Euro
Patrimonio               635 Mio. Euro               152 Mio. Euro                               787 Mio. Euro
 
 
Cronologia di una fusione
22 ottobre 2013
Al via le trattative in esclusiva tra Banca Popolare · Volksbank e Banca Popolare di Marostica
11  aprile 2014
Volksbank trasmette a Banca Popolare di Marostica una manifestazione di interesse non vincolante
26 giugno 2014
Volksbank fornisce un’offerta vincolante per l’acquisizione di Banca Popolare di Marostica
24 ottobre 2014
I Consiglieri delle due banche decretano l’atto di fusione
13 gennaio 2015
Banca d’Italia concede l’autorizzazione all‘incorporazione
22 febbraio 2015
I soci di Banca Popolare di Marostica si esprimono a favore della fusione
23 febbraio 2015
I soci di Banca Popolare · Volksbank si esprimono a favore della fusione
1 aprile 2015
La fusione produce gli effetti legali