I soci approvano il bilancio, con un utile netto di 20,2 milioni di euro / Inaugurata ufficialmente la nuova sede

Elementi Navigazione

I soci approvano il bilancio, con un utile netto di 20,2 milioni di euro / Inaugurata ufficialmente la nuova sede

News

Pubblicato il 28/03/2015

Circa 1.300 soci hanno partecipato all’Assemblea dei soci di Banca Popolare · Volksbank in via Macello. Al motto di “La mia Volksbank. Presente e futuro”, la Banca ha illustrato i risultati dell’esercizio 2014, con una prospettiva sull’esercizio corrente.

Nella foto: l’Assemblea dei soci di Banca Popolare · Volksbank ha approvato questa mattina il bilancio. Alla riunione hanno partecipato circa 1.300 soci.

Il presidente Otmar Michaeler e il direttore generale Johannes Schneebacher hanno presentato all’Assemblea dei soci i punti salienti dello  scorso esercizio. Da una parte l’incorporazione di Banca Popolare di Marostica, operativa dal prossimo 1 aprile; dall’altra il positivo andamento dei conti. L’utile netto si è attestato infatti a 20,2 milioni di euro, un risultato “molto lusinghiero”, come ha sottolineato Michaeler nella sua relazione.

Molto buono è stato anche l’andamento della raccolta, secondo il direttore generale Johannes Schneebacher. Nella raccolta dalla clientela (5,1 miliardi di euro) la Volksbank consegue un cospicuo aumento del 5,6 percento in confronto all’anno precedente. Anche la raccolta indiretta si presenta in crescita (+5,8 percento), concorrendo, secondo Scheebacher, ad una migliorata gestione della liquidità. Gli impieghi alla clientela  si attestano a 5,1 miliardi di euro (+4,1 percento).
Il totale di bilancio al 31.12.2014 era pari a 6,5 miliardi di euro ed il Core Tier 1 ratio si attestava al 13,32%. L’Assemblea ha approvato con soddisfazione il bilancio 2014 della Banca.

Come negli anni scorsi, per l’esercizio 2014 soci e azionisti hanno ottenuto un dividendo di 30 centesimi per azione. Il nuovo prezzo di emissione per il 2014 è stato fissato a 19,55 euro per azione; questa la delibera dell’Assemblea dei soci.
La performance dell’azione per il 2014 è risultata pertanto al 3,4 percento.
Nell’ambito dell’Assemblea dei soci anche i tre consiglieri uscenti Arno Eisendle (vicepresidente di lunga data), Werner Gramma e Rudi Christof hanno relazionato sui punti salienti del loro operato in seno al Consiglio di amministrazione.

Volksbank presenta ai soci e al pubblico la nuova sede



Al termine dell’Assemblea è stata ufficialmente inaugurata la nuova sede di via Macello, nella quale, dallo scorso 9 marzo, hanno trovato posto 306 collaboratori dei servizi interni. ”Con il nuovo edificio Banca Popolare · Volksbank mantiene anche in futuro la sede e la governance in Alto Adige. Abbiamo qui le nostre radici storiche, da qui provengono la maggioranza dei nostri soci. Il saldo radicamento sul territorio è, e continua ad essere, di primaria importanza anche per il futuro”, ha commentato il presidente di Volksbank Otmar Michaeler.“La nuova sede è stata realizzata per favorire sempre di più il dialogo e il lavoro di squadra, che rappresentano per noi valori importanti. La nuova sede è un palazzo moderno e funzionale, che permette una buona e reciproca collaborazione e costituisce un vero e proprio invito al movimento e alla mobilità”, queste le parole del direttore generale Johannes Schneebacher.
“Il nuovo edificio presenta un’inconfondibile forma a zig-zag; le facciate formalmente slanciate gli conferiscono un’impronta moderna e sobria. La trasparenza della facciata Nord e l’ampio spazio antistante consentono di accogliere il visitatore in modo aperto e senza barriere; Volksbank si presenta come un fornitore di servizi moderno e orientato alla clientela”, ha dichiarato l’architetto Christian Rübbert che ha progettato il palazzo.
 
L’organizzazione e il design degli interni è stato ideato dal gruppo di progetto bergundtal di Brunico e dallo studio INNOCAD di Graz (Austria).
“Il nostro obiettivo consiste nella connessione e armonizzazione degli spazi di lavoro fisici, virtuali e sociali, in modo da supportare la comunicazione e l’interazione tra i collaboratori. Inoltre il concetto offre alla Banca una piattaforma innovativa per il dialogo con i propri clienti”, conferma l’architetto Martin Lesjak.
 
La nuova sede comprende tre piani sopra terra, dove sono insediati i posti di lavoro secondo un’aperta concezione spaziale (space4dialogue). Non ci sono uffici delimitati da pareti; e questo vale anche per il direttore generale Schneebacher ed i componenti del Consiglio di direzione. Al pianterreno troviamo un bar, la filiale, una sala conferenze con una capienza di 130 posti, nonché l’asilo nido che dà accoglienza ai bambini ed è gestito dalla cooperativa sociale Tagesmütter.

Il presidente della Giunta provinciale Arno Kompatscher ed il sindaco Luigi Spagnolli hanno pronunciato il loro saluto. Il decano della chiesa parrocchiale di Bolzano, Bernhard Holzer, ha conferito la benedizione al nuovo palazzo e a tutti i collaboratori che vi lavorano.
 
Il progetto edile, avviato nel 2013, è stato portato a termine nel tempo record di meno di 24 mesi. 17 collaboratori di Banca Popolare · Volksbank hanno presentato le loro proposte sulla nuova sede nella qualità di “Rappresentanti delle unità organizzative” (Nutzervertreter), dando voce ai dipendenti.
 
La nuova sede della Volksbank è sin da subito a disposizione del pubblico per visite guidate. Le richieste vanno rivolte a [email protected] o al numero di telefono 0471-996111. Per informazioni è a disposizione il sito www.sede.bancapopolare.it.

Dati e cifre della nuova sede della Volksbank

Architetto:                           Christian Rübbert/Bolzano
Arch. d‘interni:                     Bergundtal/Brunico e Innocad/Graz (A)
Aspetti artistici:                    Esther Stocker/Vienna (A)
 
Cronologia:
Luglio 2001                          Concorso di architettura: partecipano 63 architetti.
                                           Vincente: Christian Rübbert
27 marzo2013                      Primo colpo di piccone
7 agosto2013                       Ritrovamento di un ordigno della seconda guerra mondiale
16 settembre 2013               Posa della prima pietra ad opera di Lisa Marie Seebacher,
                                          età 23 mesi, madrina del nuovo edificio
11 giugno 2014                    Festa di fine cantiere con 60 artigiani
9 marzo 2015                       Insediamento dei collaboratori
28 marzo 2015                     Inaugurazione ufficiale con benedizione del palazzo
 
Gli uffici:
Sono concepiti secondo il modello open space
14 posti di lavoro al pianterreno, 128 posti di lavoro al 1° piano sopra terra, 122 posti di lavoro al 2° piano sopra terra, 127 posti di lavoro al 3° piano sopra terra.
 
Sale riunioni:
Multibox, nicchie tête-à-tête, celle telefoniche, area Quick-Check, ampie sale riunioni fino a 10 persone
 
Spazi ricreativi:
Area relax, biblioteca, Saletta giochi – ogni piano ha il suo spazio ricreativo
 
Lounge e salette per colloqui, riunioni di team e brevi pause

Zone di servizio: vani scale, bagni, cucinini e vani tecnici. Il loro aspetto esterno – rivestito dal disegno geometrico dell’artista Esther Stocker – conferisce agli ambienti carattere ed espressività e serve all’orientamento.

Totale investimenti: 21 Mio. Euro
Cubatura totale: 70.000 m3
Sotto terra: 28.000 m3 - Sopra terra: 42.000 m3
Materiale di scavo: 50.000 m3
Superficie per piano: 2.000 m2
Superficie vetrate: 2.300 m2 - Facciata: 2.400 m2
Posti macchina in garage: 300
Collaboratori nel nuovo edificio: 306