Banca Popolare · Volksbank raggiunge un buon risultato semestrale con un utile netto di 11,7 mio di euro. Incrementati i crediti concessi ad aziende e privati

Elementi Navigazione

Banca Popolare · Volksbank raggiunge un buon risultato semestrale con un utile netto di 11,7 mio di euro. Incrementati i crediti concessi ad aziende e privati

News

Pubblicato il 01/08/2014

Nei primi sei mesi dell'anno, in crescita anche raccolta diretta e impieghi.

“Siamo particolarmente lieti di questo buon risultato, della continuità dello sviluppo della nostra attività caratteristica e soprattutto della crescita positiva nel settore dei crediti”, afferma il presidente di Banca Popolare · Volksbank Otmar Michaeler. 

Banca Popolare · Volksbank è stata in grado di mantenere, anche nel primo semestre del 2014, la solida crescita degli anni trascorsi. Al 30 giugno l’utile semestrale si attesta infatti  a 11,7 mio di euro. Un risultato approvato con soddisfazione oggi dal Consiglio di amministrazione.
 
Il presidente di Banca Popolare · Volksbank Otmar Michaeler ha in particolare evidenziato lo sviluppo del settore crediti. “E questo nonostante sia stata registrata, a livello generale, solo una lieve crescita economica e non sia ancora percettibile una vera ripresa. La richiesta relativa a nuovi crediti è di basso livello. Molti imprenditori restano ancora in attesa. Ed anche per il prossimo futuro si prevede una debole predisposizione all’investimento”, ha detto Michaeler. L’ammontare dei nuovi crediti erogati dalla nostra Banca ha comunque raggiunto nei primi sei mesi dell’anno circa 350 mio di euro.
 
“Anche nel corso del primo semestre 2014, Banca Popolare · Volksbank ha registrato dunque uno sviluppo solido e positivo. Il risultato lordo corrisponde praticamente a quello  dell’anno scorso – segno che la crescita di Volksbank è costante. Il risultato netto quest’anno è stato peraltro maggiore rispetto allo stesso periodo all’anno scorso (+ 4,6%), in quanto l’aliquota fiscale risulta più bassa rispetto a dodici mesi fa”, ha sostenuto Michaeler. “Tenendo conto delle difficoltà dell’economia e del basso livello dei tassi d’interesse, il Consiglio di amministrazione è particolarmente soddisfatto del risultato del bilancio semestrale.” 
 
Nella prima metà dell’anno la raccolta diretta della clientela si è attestata a 4,7 mrd di euro (più 3,9% rispetto al 31.12.2013). Gli impieghi ammontano a 5,0 mrd di euro (più 1,2% rispetto al 31.12.2013).
  
Michaeler ha valutato con soddisfazione l’andamento del margine d’interessi, il contenimento dei costi (60,4 mio di euro) così come la stabilità dei ricavi generati dall’attività finanziaria.
 
Le rettifiche sui crediti al 30 giugno sono pari a 9,9 mio euro (19,3 mio sull’intero anno 2013). Il core capital ratio Tier 1 è aumentato al 13,7 percento attestandosi quindi molto al di sopra delle soglie regolamentari previste dal quadro Basilea III.
Il numero dei soci Volksbank è cresciuto ancora in questi primi sei mesi dell’anno e l’obiettivo è di arrivare a 50.000 soci per la fine del 2014.
  
“Per la seconda metà del 2014 partiamo dal presupposto di un persistente basso livello degli interessi e una ancora debole situazione economica in tutto il nostro bacino d’utenza”, spiega il direttore generale Johannes Schneebacher. “La nostra forza è caratterizzata dalle attività bancarie tradizionali come la raccolta e gli impieghi, attraverso le quali, negli ultimi anni, abbiamo dimostrato, nonostante le condizioni avverse, di essere in grado di crescere. Siamo una banca regionale ben radicata sul territorio, siamo ben strutturati per conseguire anche in futuro buoni risultati. Prevediamo di raggiungere anche nel 2014 il risultato dell’anno scorso”, ha detto Schneebacher.