30 architetti in visita alla nuova sede di Banca Popolare · Volksbank

Elementi Navigazione

30 architetti in visita alla nuova sede di Banca Popolare · Volksbank

News

Pubblicato il 12/06/2015

30 architetti dell’area della Germania si sono recati quest’oggi in visita alla nuova sede di Banca Popolare · Volksbank, in via del Macello, a Bolzano.
Con il patrocinio di Alpitecture [piattaforma altoatesina per le Alpi, la tecnologia e l’architettura], gli architetti fanno visita alle costruzioni innovative e tecnologicamente all’avanguardia in Alto Adige. La piattaforma pone l’accento sull’interconnessione tra architetti e settori produttivi, in modo da sfruttare al meglio le sinergie di settore.

La sede di Banca Popolare · Volksbank è un esempio riuscito in questo senso: gli interni sono stati concepiti dallo studio d’interni INNOCAD di Graz, di concerto con gli architetti brunicensi bergundtal e dal viennese Team Gnesda.
La conformazione aperta degli uffici riesce a interconnettere tra loro, armonizzandoli, gli aspetti fisici, virtuali e sociali del posto di lavoro. Il design degli interni favorisce il dialogo, la comunicazione e l’interazione tra i collaboratori.
L’edificio e la facciata sono stati progettati dall’architetto Christian Rübbert, mentre l’artista venostana Esther Stocker ha curato gli aspetti artistici degli ambienti.
La sede rappresenta così il simbolo di un’impresa proiettata al futuro, nella quale anche l’approccio con la clientela assume particolare importanza.

 

Gli architetti in visita sono stati accompagnati nel tour dell’edificio da Giovanni Filippi, direttore Operations, dall’arch. Christian Rübbert e dall’architetto d’interni Thomas Duregger di bergundtal. Nell’occasione Filippi, Rübbert e Duregger hanno illustrato i dettagli costruttivi, lasciando che gli architetti osservassero da dietro le quinte la realizzazione di un moderno fornitore di servizi.
 
L’interesse degli architetti si è focalizzato in special modo su diversi particolari costruttivi della facciata, sulla nuova concezione di posto di lavoro, sulle tempistiche di realizzazione, nonché sugli aspetti di costo relativi al fabbricato. Ma a catturare l’attenzione è stata anche la scelta di materiali di pregio per interni ed esterni. Gli architetti hanno infine manifestato tutto il loro entusiasmo per la innovativa ed efficace concezione di ambiente di lavoro, oltre alla pregevole realizzazione dei nuclei interni che valorizzano gli interni.
 
La nuova sede in pillole:
Volume netto investito: 21 mio euro
Cubatura totale:           70.000 m3,
sotto terra:                   28.000 m3,
sopra terra:                  42.000 m3
Superficie al piano:         2.000 m2
Superficie vetrate:          2.300 m2, Facciata: 2.400 m2
Posto macchina in garage:  300
Collaboratori in sede:         306