Volksbank: i primi dati provvisori del 2017

Elementi Navigazione

Volksbank: i primi dati provvisori del 2017

Price sensitive

Pubblicato il 09/01/2018

Nel 2017 Volksbank ha erogato crediti per 1,2 miliardi di euro

Crediti per oltre 1,2 miliardi di euro, raccolta in aumento e miglioramento dei crediti deteriorati: l’esercizio 2017 ha avuto un andamento positivo per Volksbank, come indicano i primi dati provvisori. Tutto ciò rispecchia un contesto economico in ripresa.
Volksbank: i primi dati provvisori del 2017

I primi dati provvisori evidenziano che nel 2017 Volksbank ha erogato nuovi crediti per oltre 1,2 miliardi di euro; 700 milioni sono stati destinati alle imprese, mentre circa 500 milioni sono stati erogati a famiglie e privati in forma di mutui e finanziamenti. Detratti gli ammortamenti di capitale su mutui pregressi e i crediti deteriorati, l’incremento netto rispetto all’esercizio 2016 è di oltre 320 milioni di euro, ovvero più del 5%.


La riduzione dei crediti deteriorati supera ampiamente le previsioni e dovrebbe attestarsi decisamente al di sotto della media del sistema bancario italiano.

La raccolta diretta registra un aumento di quasi 200 milioni di euro (più del 3%), la raccolta indiretta un aumento di circa 270 milioni di euro (quasi 14%).

“Siamo molto soddisfatti dei primi dati provvisori sull’esercizio 2017, in particolare dell’intensa attività creditizia svolta”, ha sottolineato il direttore generale Johannes Schneebacher. “Raccolta e impieghi sono la base della nostra attività; soprattutto la solida raccolta rafforza la nostra liquidità”, ha proseguito Schneebacher. “I dati attestano che la congiuntura è in ripresa e avvalorano l’andamento positivo dell’esercizio, la qualità elevata del portafoglio crediti e la solidità della Banca.”

L’utile netto si profila in linea con le previsioni. Il progetto di bilancio contenente i dati definitivi sul risultato di esercizio e la proposta di distribuzione dei dividendi verranno deliberate il 9 febbraio 2018 dal Consiglio di amministrazione e presentate in occasione della conferenza stampa sul bilancio.

 

Pubblicato il 09/01/2018 alle ore 11:00