Tribunale di Bolzano nomina perito per la determinazione del valore di liquidazione

Elementi Navigazione

Tribunale di Bolzano nomina perito per la determinazione del valore di liquidazione

News

Pubblicato il 22/03/2017

La Banca comunica che, in data 21 marzo 2017, è stato notificato il decreto del Tribunale di Bolzano con il quale, su istanza di taluni soci che hanno esercitato il recesso a seguito dell’operazione di trasformazione in società per azioni, è stato nominato un perito quale esperto per la determinazione del valore di liquidazione delle azioni. In particolare, gli istanti ritengono che il valore di liquidazione delle azioni per le quali è stato esercitato il recesso avrebbe dovuto essere superiore a quello determinato dalla Banca ex art. 2437-ter, secondo comma, cod. civ. (euro 12,10 per azione).

Il Tribunale di Bolzano, al contempo, ha fissato l’udienza del 29 marzo 2017 per l’audizione degli istanti, della Banca e dell’esperto nominato e assegnato all’esperto il termine di novanta giorni, decorrenti dalla comunicazione del provvedimento, per il deposito della relazione giurata sul valore di liquidazione.

La Banca comunica, inoltre, che il periodo di esercizio di opzione e prelazione durerà fino al 21 aprile. Tale proroga intende coniugare l’interesse dei soci che intendono recedere e liquidare le proprie azioni con quello dei soci che esercitano il diritto di opzione e prelazione al valore di liquidazione pari a 12,10 Euro.