Banca Popolare · Volksbank: nel primo semestre le rettifiche di valore su crediti hanno un’incidenza maggiore del previsto – positivo il risultato annuo complessivo sulla base dei dati attuali

Elementi Navigazione

Banca Popolare · Volksbank: nel primo semestre le rettifiche di valore su crediti hanno un’incidenza maggiore del previsto – positivo il risultato annuo complessivo sulla base dei dati attuali

News

Pubblicato il 17/06/2016

In seguito ad un’ispezione di Banca d’Italia, le rettifiche di valore su crediti di Volksbank avranno un’incidenza maggiore del previsto. Le ripercussioni sul bilancio semestrale saranno negative. Per fine anno Volksbank prevede comunque un risultato d’esercizio positivo.
 
Nell’ambito di un’ispezione ordinaria di Banca d’Italia è stato esaminato anche il portafoglio crediti di Banca Popolare · Volksbank. Le rettifiche di valore che si sono rivelate necessarie a livello banca, superano di 30 milioni di euro quanto definito nel budget annuale (55 milioni di euro) e saranno contabilizzate per intero nel bilancio semestrale.
La contabilizzazione di queste rettifiche, relative all’intero anno 2016, avverrà già nel primo semestre per un importo di circa 85 milioni di euro. Ciò comporterà un bilancio semestrale negativo, con una perdita tra i 25 e i 30 milioni di euro.

Per l’intero esercizio 2016, sulla base dei dati attualmente a disposizione, Volksbank prevede tuttavia un’andamento positivo, seppure con un utile più modesto rispetto all’anno precedente.
Le rettifiche di valore non avranno significative ripercussioni sul Capitale Primario di Classe 1, che a fine esercizio 2016 si attesterà tra l’11,7% e l’11,9%, ovvero significativamente al di sopra del valore richiesto dall’Autorità di Vigilanza pari, a partire dal 2019, al 10,5%. La dotazione di capitale risulta assolutamente idonea per incrementare ulteriormente la visibilità di Volksbank sia sul mercato dell’Alto Adige che del Nord-Est italiano.

La situazione economica complessiva positiva di Banca Popolare · Volksbank è stata recentemente evidenziata anche dall’agenzia di rating DBRS, che ha sottoposto a revisione il rating della Banca nel mese di giugno. DBRS fa riferimento al funding stabile e alla solida dotazione di capitale della Banca e conferma il suo rating con Investment Grade BBB.
Il primo semestre non è ancora concluso. I numeri definitivi verranno resi noti nelle prossime settimane e pubblicati nella relazione semestrale. La data prevista è il 26 agosto.