Banca Popolare · Volksbank: rating stabile secondo Standard&Poor’s

Elementi Navigazione

Banca Popolare · Volksbank: rating stabile secondo Standard&Poor’s

Price sensitive

Pubblicato il 23/07/2013

L’agenzia internazionale di rating Standard&Poor‘s conferma inalterato il rating 
“BBB-” di Volksbank nel corso dell’ultima revisione 


Nonostante il declassamento dell’Italia il 9 luglio u.s. nell’ambito della revisione del rating delle banche italiane, l’agenzia di rating Standard&Poor‘s mantiene inalterato il rating attribuito alla solvibilità di Volksbank. Un solo punto divide ora Banca Popolare · Volksbank dallo Stato italiano e da grandi gruppi come Unicredit. 
“Il profilo finanziario di Banca Popolare · Volksbank è meno vulnerabile di quello del gruppo di banche assimilabili, se andiamo a considerare i rischi economici crescenti ed i rischi di settore presenti sul mercato italiano”; questa la motivazione dell’agenzia. 

Molto positivo viene considerato il buon management delle posizioni di rischio in Volksbank. I rischi di credito sono stati gestiti meglio in Volksbank che non nel gruppo di riferimento. La qualità dell’attivo sembra in grado di attutire con più efficacia l’avverso contesto economico italiano rispetto alla media delle banche presenti sul territorio nazionale. Standard&Poor’s valuta positivo il fatto che la gran parte delle operazioni vengono svolte da Volksbank in Trentino Alto Adige. Ovvero “In una delle regioni più ricche d’Italia”. 

“Non posso che rallegrarmi della conferma del rating a cura di Standard&Poor’s”, questo il commento del direttore generale Johannes Schneebacher. “Gli sforzi intrapresi dalla Banca negli ultimi anni in tema di gestione dei rischi e la buona qualità del nostro portafoglio crediti rendono Volksbank una banca finanziariamente solida. 
Standard&Poor’s ci attesta che nemmeno il declassamento dell’Italia è riuscito ad intaccare la solidità della nostra banca”.